La Certosa di Padula crocevia di Culture

Il festival “Luci della Ribalta” taglia il traguardo della ventunesima edizione. Per il 2019 la Certosa di San Lorenzo a Padula diventa crocevia di culture ed ospita sette concerti, un incontro di studi, un seminario, un convegno e quattro masterclass, in continuità con quanto proposto lo scorso anno.

Non è casuale la scelta del sottotitolo, “interculturefestival_if”, perché il cartellone è stato costruito pensando al continuo incontro di culture che attingono a differenti logiche spazio temporali.

Il festival è organizzato dal Comune di Padula con il contributo della Regione Campania nell’ambito del POC Campania 2014-2020.

Giovedì 24 gennaio, alle ore 10.30, nella sala giunta di Palazzo Sant’Agostino, sede della Provincia di Salerno, ci sarà la conferenza stampa di presentazione. All’incontro con i giornalisti, per illustrare i singoli appuntamenti saranno presenti Paolo Imparato, sindaco di Padula; Filomena Chiappardo, assessore alla Cultura-Rete Museale-Comunicazione-Politiche Giovanili del Comune di Padula, ed Antonello Mercurio, direttore artistico del festival.

Sarà la musica ad aprire ufficialmente questa ventunesima edizione del festival. Sabato 26 gennaio, alle ore 18, nella sala del refettorio della Certosa ci sarà il concerto di Bruno Tescione alla chitarra e Rocco Zaccagnino alla fisarmonica ed all’accordina. L’ingresso è libero.