Il ritiro dall’Afghanistan è una delle mille ragione per cui potrebbe cadere il governo nazionale, lo prevede il senatore Gasparri.

Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia, ha detto  a 24Mattino su Radio 24 con Maria Latella e Oscar Giannino che “I motivi per cui da politico potrei prevedere una caduta di questo governo sono innumerevoli. Uno è il ritiro dall’Afghanistan”.

“Questa mattina – ha aggiunto l’esponente di Forza Italia – il Ministro della Difesa, che ha dato l’annuncio del progressivo ritiro dall’Afghanistan, ha ribadito che ‘Non era tenuta a dirlo al Ministro degli Esteri’. Ora, Moavero è un tecnico senza partito e non può ritirare la delegazione dal governo, però – ha commentato ironicamente Gasparri – è un modo un po’ strano di convivere nel governo”.

Il senatore quindi ha concluso: “Fino a quando Salvini vedrà crescere il consenso attraverso i sondaggi, non avrà nessun interesse a interrompere questa esperienza. In più al momento è difficile intravedere alternative, e lo dice uno che vorrebbe che ci fosse un’alternativa politica e numerica”.